Disbiosi

IL MICROBIOTA

Presso questo ambulatorio è possibile effettuare l’analisi del microbiota intestinale e vaginale, attraverso l’utilizzo del test My Microbitota. Per informazioni chiamate il numero di telefono 3505419575 oppure scrivete una mail a francesca.gaudino@virgilio.it

IL MICROBIOTA INTESTINALE. Lungo il tratto digestivo risiedono numerosi microrganismi che se sono in equilibrio tra loro svolgono numerose funzioni per mantenere sana la salute dell’uomo.

Le funzioni principali sono:

  • Effetto barriera contro le infezioni
  • Assorbimento dei nutrienti
  • Conservazione della funzione intestinale (massa fecale e motilità)
  • Sintesi di vitamine

IL MICROBIOTA VAGINALE è costituito da microrganismi generalmente rappresentati dal genere lactobacilli, esso svolge funzioni importanti, tra le quali la difesa verso le infezioni e il mantenimento delle normali funzioni del sistema riproduttivo.

COSA SUCCEDE SE SI ALTERANO GLI EQUILIBRI DI QUESTI MICRORGANISMI?

Se si alterano gli equilibri si determina una condizione di DISBIOSI che può essere responsabile o partecipare a numerose condizioni patologiche locali o sistemiche.

I principali SINTOMI INTESTINALI sono:

  • Difficoltà digestive
  • Metorismo (presenza eccessiva di gas intestinale che determina gonfiore)
  • Diarrea
  • Stipsi
  • Crampi addominali
  • Infiammazioni intestinali

I principali SINTOMI VAGINALI sono:

  • Infezioni vaginali ricorrenti

Possibili MANIFESTAZIONI SISTEMICHE:

  • Infezioni ricorrenti
  • Sindromi metaboliche
  • Obesità
  • Predisposizione a malattie autoimmunitarie
  • Manifestazioni dermatologiche

COSA FARE?

Il test My Microbitota è uno strumento fondamentale per l’elaborazione di una terapia efficace; si procede con la catalogazione dei batteri costituenti il microbiota in esame tramite una speciale metodologia che si differenzia da quella comunemente utilizzata per l’analisi dei campioni fecali i vaginali. Essa permette di valutare quali batteri sono presenti nel campione con estrema accuratezza. Si determina così se i generi batterici sono in eccesso o in difetto rispetto alla media dei campioni di controllo per poter identificare le condizioni di disbiosi.